Galateo matrimonio

MATRIMONI 2021: QUALI SARANNO LE TENDENZE?

Due parole d'ordine per i matrimoni del prossimo anno: green ed eco-chic

Ambientazioni bucoliche e all'aria aperta, i matrimoni che avranno luogo nel 2021 saranno essenziali ed estremamente intimi. E dal vestito fino alle bomboniere, sarà tutto declinato in chiave sostenibile.

Diciamo addio a cerimonie pompose, ricche di fiocchi e candelabri barocchi, e diamo il benvenuto ad antichi casali e nozze shabby celebrate in riva al mare, con allestimenti in materiali naturali!

Ecco quindi alcune indicazioni per organizzare il matrimonio eco-consapevole perfetto e in linea con le prossime tendenze.

MANICHE ESAGERATE E PANTALONI TRA LE TENDENZE DEL 2021

Sì, hai letto bene, è possibile coniugare la sostenibilità con l'eleganza e la raffinatezza dell'abito che hai sempre sognato. Dettagli trasparenti e pizzi, maniche a sbuffo, plumetis impreziosiranno gli abiti dalle linee più semplici e pulite.

VIA LIBERA AI COLORI PASTELLO

Rosa, azzurro, verde... le più importanti riviste di matrimoni per la stagione 2021 scommettono tutto sui colori pastello per fiori, decorazioni, bomboniere e... per l'abito della sposa e le sue damigelle!

Ovviamente non potrà mancare sempre un tocco di bianco o avorio ad accompagnare questi colori e a rendere l'atmosfera estremamente elegante.

Accostamenti ben studiati di colori e texture, anche se minimalisti, potranno stravolgere totalmente la location e renderla un vero e proprio sogno estemporaneo.

IN NOME DEL GREEN: ATTENZIONE AGLI SPRECHI!

Un occhio di riguardo sarà dedicato alla riduzione degli sprechi. In perfetta armonia con il tema delle tue nozze, con l'aiuto di tutti sarà possibile divertirsi, ma pur sempre in modo responsabile e sostenibile.

I temi della natura e della sostenibilità prevarranno anche sugli allestimenti:

  1. scegli piatti e bicchieri chic, ma compostabili;
  2. noleggia gli allestimenti di cui non avrai bisogno a seguito dei festeggiamenti;
  3. e perchè non utilizzare piantine - ripiantabili - come segnaposto?

IL MATRIMONIO 2021 DIVENTA UN'ESPERIENZA

Il matrimonio nel 2021 non sarà più solo la celebrazione dell'amore tra due persone, ma dovrà essere un evento, un'esperienza. Ecco perché dovrai prestare grande attenzione all'illuminazione e ai profumi. Un'esperienza visiva e olfattiva creerà ricordi speciali nella mente delle persone che ti accompagneranno lungo questa giornata così importante.

Rendi il luogo delle tue nozze intimo e romantico puntando su una tensostruttura trasparente, da cui potrai ammirare tutte le sfumature del tramonto, e un gioco di luci e candele che si illumineranno soltanto una volta che il sole sarà sceso, rivelando una sala ricca di rose, calle e peonie profumate - rigorosamente nei loro vasi in tema.

TENDENZE SOSTENIBILI PER LE BOMBONIERE

Evita i clichés. Ma soprattutto evita che la bomboniera che hai comprato come ricordo del tuo grande giorno, finisca in una vetrina in cucina tra decine di altri vecchi cadeaux.

Sostenibilità e utilità guideranno la scelta dei piccoli omaggi. Perché non pensare a un regalo green come una pianta grassa o una piantina aromatica di cui i tuoi ospiti potranno prendersi cura e usufruire una volta matura?

1) partecipazioni di nozze
Per fortuna oggi i mezzi di comunicazione sveltiscono molte pratiche: all'Rsvp sulla partecipazione di nozze si offrirà ad esempio la possibilità di rispondere via mail, mentre i regali di nozze, visto che verosimilmente gli ospiti arriveranno da ogni dove, si potranno scegliere da una lista nozze pubblicata sul web. Gli invitati, per la gran parte giovani o coetanei degli sposi - il matrimonio è la festa della coppia, non delle famiglie - in numero non superiore ai quattrocento - le folle oceaniche lasciamole allo stadio - riceveranno il sobrio cartoncino della partecipazione al matrimonio almeno due o tre mesi prima, in modo da avere il tempo d'organizzarsi. La pubblicazione su Facebook o Twitter non ci pare necessaria: plateale e pettegola, è roba da aspiranti protagonisti di un reality.

2) Wedding planner, sì o no?
Passando all'organizzazione del matrimonio, il dilemma, di questi tempi, è: wedding planner o no, cosa dice il galateo? Ovvero: sicurezza chiavi in mano o brivido dell'imprevisto? A voi la scelta, ricordando che un errore "stiloso" è meglio della perfezione impersonale. Il giardino o un grande salone nella propria casa, in città o campagna, sarebbero il luogo ideale per il ricevimento di nozze. Essendone sprovvisti, si potrà supplire con l'affitto di una sala o di una villa per il matrimonio. Attenzione agli addobbi floreali, che saranno chiari e quanto più delicati possibile: qualche tinta e festone di troppo, e l'effetto festa di paese, o Festival di Sanremo, è assicurato. Lo stesso, naturalmente, vale per la chiesa - se in chiesa ci si sposa - dove la musica sarà classica. Se proprio volete il complessino, per non fare la figura dei Sopranos lo farete suonare al termine del desinare.

3) Galateo del matrimonio: il banchetto
Il pranzo di nozze, come la cena del matrimonio, è preferibile a buffet: la socializzazione è assicurata, e si ovvierà alle inevitabili gaffe che accompagnano anche il più attento placement ai tavoli. Pochi piatti, e classici, con torta nuziale multipiano finale: nessuno ha voglia di passare ore a tavola, e tutti tengono d'occhio la linea, anche quando fingono il contrario.

4) Argomento difficile e pericoloso: le bomboniere
Le bomboniere dovranno essere un oggetto piccolo e discreto, perché i vostri amici vi vogliono ricordare per la gioia del giorno speciale, non per l'esotismo sciocco del ninnolo scelto come bomboniera di nozze - verranno consegnate al momento del congedo. Poi via, magari in gruppo, per un viaggio lungo: che sia esotico, o in campagna, o in montagna, poco importa. L'importante, sempre, è non strafare. 

5) L'abbigliamento da cerimonia: la sposa
I vestiti per la cerimonia sono la croce e delizia di sposi, genitori, testimoni e invitati. Anche in questo caso, misura. Mai e poi mai la sposa dovrebbe sembrare una bambola di trine e porcellana, o una porcellona scosciata e scollata. L'ideale è un abito da sposa dalla linea semplice, con le spalle coperte, e le scarpe, chiuse, dello stesso materiale; un solo gioiello, e nessun delirio da architetto delle chiome in testa: capelli raccolti, e velo di famiglia. Nella sinistra, un piccolo bouquet di fiori tondo, la destra al padre.

6) Abiti da cerimonia: il vestito dello sposo
Lo sposo resista alle malie del luccichio e dello smoking da Tony Manero. Sì al tight, ma fino a mezzogiorno; il pomeriggio, abito scuro - blu - con camicia bianca e cravatta - niente jabot new romantic: gli Spandau Ballet si sono riuniti, ma rimangono archeologia anni '80. Unico decoro ammesso, l'orologio, sobrio come le stringate di pelle nera, e come le fedi.

7) Galateo del matrimonio: gli abiti da cerimonia di amici e parenti
Le madri, benevole verso ogni comprensibile nervosismo, per una volta staranno un passo indietro, onde evitare di offuscare i veri protagonisti. Così gli invitati: no alle mise appariscenti, o fatali e funeree. Per le amiche, bene la combinazione abitino e soprabito, o il tailleur; no alle stole, che regalano un'allure da terza età, e sì al cappello, o al cerchietto con veletta, ma solo di giorno. Per gli uomini, abito scuro, senza cappello. I paggetti e le damigelle sono bambini, e come tali andrebbero vestiti.